Ott 1

Padova: un Palio per otto

Domenica di Palio Dei Proprietari alle Padovanelle, un tradizionale appuntamento che si protrae da ventotto anni e che riunisce in una unica prova i migliori portacolori veneti resisi protagonisti di successi o piazzamenti nelle corse a maggior dotazione svolte nei due ippodromi regionali nel corso dell'anno, con il vincitore qualificato per la ricca finale che avrà luogo a Roma nel mese di novembre . Saranno in otto al via, divisi in tre nastri ed impegnati sulla distanza del doppio chilometro, un campo partenti estremamente omogeneo che regala chance di qualificazione un po' a tutti, anche se allo start ci sono soggetti come Big Boss Blue e Blasco Lb, professionali ed esperti nonché in grande forma, forse i più seri candidati ai più alti gradini de podio. Nello scorrere la starting list troviamo al secondo nastro una coppia di cavalli dal prestigioso passato e dal presente ricco di soddisfazioni, Est West, forse più adatto al miglio ma annunciato al via con intenti piuttosto bellicosi dal suo team e Bizzoso Ral, grintoso e affidabile allievo di Paolo Bezzecchi che getterà il cuore oltre l'ostacolo per regalare l'ennesima gioia al suo proprietario, dopo aver ottenuto a Trieste il primo, insperato piazzamento in un Gran Premio . Chi nel suo excursus agonistico ha avuto la soddisfazione di fregiarsi alcuni importanti allori classici è Erika Bi, la quale è stata una delle migliori femmine della sua generazione e che oggi, confinata al terzo elastico, cercherà di dar fondo a classe e garretti per venire a capo di una prova sulla carta piuttosto complicata . Ben novantanove i cavalli partenti al Breda , la prima corsa in programma alle 15.20 e la nona alle 18.55 , per un pomeriggio davvero divertente che regala l'apertura ai puledri e a Impero By Pass l'occasione per ribadire le proprie ambizioni, mentre alla seconda il pronostico sembra essere tutto per Grillodelfaro Rex , con Galaxy e ancora Roberto Vecchione in evidenza alla terza.
Il convegno prende però corpo alla quinta, quando otto indigeni di quattro anni si sfideranno sulla breve distanza, con l'ospite Feeling Viosi in grande evidenza contro la rosso verde , griffe Biasuzzi, Fendi Bi e prosegue anche dopo la disputa del clou, con la ottava e nona, entrambe ospitate nella schedina Totip. Alla prima delle due prove , segnaliamo la qualitativa Demontill Sm anche se il tio della tribuna andrà tutto per Erabay, il portacolori di una connection tutta padovana che sarà guidato da Massimo Trevellin, e alla nona, ancora i colori locali ben rappresentati da Chiara Nardo ed il suo Zorbas FI

Questa news è stata letta 760 volte dal 1 Ottobre 2006