Nov 16

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 15 novembre 2018

Ippodromo BolognaGocciadoro day e Ambra Grif sugli scudi. L’Arcoveggio ha ospitato, nel freddo giovedì bolognese, un divertente convegno di trotto sul quale campeggiava il miglio riservato a due anni dal cospicuo bagaglio tecnico, mentre 17 anziani erano chiamati a dar vita alla tqq di metà settimana. In nove al via, i protagonisti del clou avevano in Artemide Zack una favorita di peso, in virtù del recente piazzamento nel Premio Anact ottenuto a Firenze dalla giovane proposta del team Zanetti/Farilfi, rodata connection dai numerosi allori classici, mentre tra le alternative si distinguevano Apple Wise AS, Akira e Aloha Bi. Serie di rotture in partenza e free way per la favorita da parte di Apple Wise As, con Aloha Giti a tabellone e Ambra Grif subito al largo sul rallentamento della battistrada, scatto che sorprendeva la leader con Ambra al comando dopo un giro e Artemide alla sue spalle con le posizioni cristallizzate sino all’ingresso in retta dove, Ambra e Vecchione si involavano verso la vittoria e sulla deludente Artemide piombava Apple Wise As, rubandole il secondo posto. Media di 1.16.1 per l’allieva di Battista Congiu compagna di colori della campionessa Sharon Gar nell'occasionei improvvisata con la consueta maestria da un Roberto Vecchione che in chiusura ha raddoppiato con Ultra Font, sbucando dal centro del gruppo per spaziare al ragguaglio di 1.16.2 sulla media distanza, nei confronti di Student of Life, Troppo Bella e i triveneti Nureyev Champ e Ollowin Rl. Quote al solito allettanti, dai 500 euro e poco più della tris agli oltre 4500 della quartè e, dato il sorprendente ordine d’arrivo, nessun vincitore della quintè che così va ad alimentare con un già cospicuo jack pot, l’appuntamento romano del venerdì

Apertura del pomeriggio nel segno di due anni impegnati sulla media distanza, sfida che i favoriti Amber Prad e Alessandro Gocciadoro hanno dominato debellando le resistenze di un velleitario Aura Club Mail, con la giovane erede del celeberrimo Timoko autrice di performance al top chiusa al record di 1.14.7, misura che la colloca ai vertici cronometrici della leva 2016, mentre il diligente Asterix Grif ha completato il podio, poi, parentesi dedicata ai gentleman e vittoria scaccia crisi per MatteO Zaccherini ,lucido interprete dell’atteso Verace Key che in 1.15.9 si è lasciato alle spalle l’ottimo Velvet Lux e un Volpelli in ripresa. Gocciadoro mattatore anche alla terza, dove il professionista emiliano presentava l’imbattibile Zalie Gar, autrice dell’ennesimo assolo dei soggetti in giubba gialla e vincitrice a mani basse la sua terza corsa a seguire in 1.14.7 sui due giri di pista davanti a Zlatan Si e a Zancopè, poi, alla quarta, ancora Gocciadoro ed ancora la griffe As in evidenza seppur in condominio con il marchio Wise grazie al primo piano di Zaire Wise As , portacolori tarantina che in 1.14.5 sulla media ha lasciato a rispetto un’ottima Zaira Stecca e la regolarista Zirudela. Assente la banda Goccoadoro, alla quinta sono emerse le qualità di un positivo Upper Trio, ben guidato da Marco Stefani, il cinque anni di stanza ad Ozzano Emilia ha approfittato del match a suon di parziali tra Rublo Dei Greppi e Unika, passando con facilità sul calo dei duellanti per vincere in 1.14.0 su Sing Sing Gk e Sognatore Adri, terzo non senza recriminazioni di ordine “ tattico”.

Prossimo appuntamento domenica 18 novembre alle 14.30

Questa news è stata letta 205 volte dal 16 Novembre 2018