Nov 30

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 29 novembre

Ippodromo ArcoveggioZirconium vince e pensa in grande nell' "Antonio Di Nardo Day",TQQ per Trottatore. Giovedì assolato e ricco di spunti tecnici all’Arcoveggio, con il trotter bolognese teatro di un divertente convegno imperniato sul duplice appuntamento con i tre anni sul miglio alla sesta e con gli anziani in chiusura nella tqq programmata sui tre giri di pista. L’entusiasmo dei giovani aspiranti allievi ha aperto le danze pomeridiane con un folto plotone di partecipanti capeggiato all’epilogo dalla coppia formata da Carmine Piscuoglio e Va Vivi, dominatori della sfida in 1.15.2, con i carneadi Viento Del Sur e Vai Mary a regalare a Mauro Parussati e Salvatore Balzano la gioia del podio e ai vincitori della trio ben 630 euro.

Asticella in rialzo ad eccellenti livelli tecnici con il sopraggiungere della seconda corsa, un miglio per puledri che ha confermato le previsioni della vigilia, premiando le ambizioni di Ad Maiora Gar, esponente della connection Casillo/Di Nardo che in 1.16.36 ha facilmente disposto di Ashurst e Alice Trio giunti ad ampio intervallo dalla due anni di proprietà del capoclassifica nazionale e ormai prossimo all’investitura a campione italiano, il quale ha prontamente raddoppiato con Zancopè, vincitore in 1.16.8 sul rivedibile Zwelteg As e sulla positiva Zazà.

Folla in pista alla quarta, miglio per due anni tutti alla ricerca della prima vittoria in carriera con Antonio Di Nardo a confezionare un brillante triplo grazie al bel successo di Aloe Jet, puledra dalla facoltosa genealogia dominatrice in 1.17.1 sulla veloce Azzurra Gadd e sull’estremo outsider Alacatraz Club; poi, gentleman ed anziani di lungo corso per il franco primo piano di Titanio Baldini e Carlo Ballotta in 1.16.3 sulla generosa Saira, mentre al terzo è giunta l’ospite marchigiana Ulfa. Grande attesa per il clou, con l’ambiizoso Zenit Del Duomo eletto favorito al betting ma di galoppo nelle fasi successive allo stacco, con Zirconium e Antonio Di Nardo scattati in avanti dopo partenza al fulmicotone e poi vincitori in 1.14.3 con il driver campano al poker in giornata e Casillo al triplo come trainer; per le piazze, invece, il finish di Zuid Afrika Jbay privava il movimentatore Ziguli dei Greppi di un meritato secondo posto.

Temperatura poco sopra lo zero all’ingresso in pista del partecipanti alla maratona abbinata alla TQQ e plebiscitari favori del pronostico per Vessillo As, il “classico” allievo di Edoardo Baldi che però ha trovato sulla sua strada un tonico Trottatore, il fratello della prima serie Sonia, che, improvvisato da Andrea Farolfi, è sfuggito al serrate del più atteso, salvandosi di un baffo alla media di 1.16.5, mentre al terzo posto è giunta Umimma su Rouen Peste Tft e Uppymar, coraggioso leader eclissatosi all’epilogo. Solo tris tra i ticket vincenti della giornata, infatti a parte gli oltre 1029 euro della terna vincente, nessuno è riuscito a indovinare quartè e quintè nazionale.

Prossimo appuntamento domenica alle 14.30

Questa news è stata letta 235 volte dal 30 Novembre 2018