Dic 2

Siracusa Galoppo: resoconto di sabato 1 dicembre

 Sopran AtenaSpecial Rush padrone sulla sabbia del “Daniela Ratti”. Sopran Atena colpisce alla “prima”. Lo specialista non si batte. Special Rush, padroneggia sulla pista sabbia e vince il Memorial Daniela Ratti. Una bella condizionata, sviluppata sui 1900 metri, ha ricordato anche quest’anno una grandissima appassionata dell’ippica siracusa, che ha portato fortuna al team Liberatore-Restuccia. In cabina di regia Giuseppe Gentilesca che, ai 200 metri dal traguardo, attacca e passa Playful Dude e vola verso il secondo successo consecutivo. Nella lotta tra i due si inserisce Dreamstime che, strappa anche il posto d’onore al portacolori di Mark Cuschieri, il quale rimane in quota per la terza moneta. Stessa dotazione (12.000,00 Euro) del Premio Ratti, anche per la Maiden, quarta in programma del convegno di galoppo all’ Ippodromo del Mediterraneo, che ha mandato in scena il confronto tra i giovanissimi sui 1200 metri della pista piccola. Anche qui non delude le aspettative Sopran Atena che, in totale controllo, centra il bersaglio alla sua prima uscita siracusana. Castigante l’allungo gestito da Giuseppe Cannarella, che semina gli avversari sulla pista. Si lotta solo per la migliore piazza, ottenuta da Quiet Grey nei confronti di Lily Muchacha: si completa così il podio del Premio Varsavia. Pronostici ribaltati, invece, nella sesta e nella settimana prova in programma. Kiss Me Quit, si salva da Ratmusquet e sigla, a quota oltre 12 al totalizzatore nazionale, il Premio Budapest; mentre la quota di 10.09 accompagna il successo di Bella Vichinga, che giunge facile al traguardo del Premio Timisoara.

Questa news è stata letta 256 volte dal 2 Dicembre 2018