Dic 7

Siracusa: le corse di sabato 8 e domenica 9 dicembre

Ippodromo del Mediterraneo101 cavalli al galoppo per gli attesi GP ippici. Trotto con il Città di Siracusa in scena domenica 9. Meeting Internazionale del Galoppo e del Trotto, 8 e 9 Dicembre, all’Ippodromo del Mediterraneo. In scena la grande ippica, con gli attesi Gran Premi, e lo spettacolo offerto da ospiti internazionali, per celebrare il 10 anniversario dell'Unione Ippica del Mediterraneo e i 23 anni di appassionante galoppo siracusano. Presenti a Siracusa, e pronte a contendersi la tappa finale del Campionato Fantini e Guidatori del Mediterraneo, Algeria, Francia, Italia, Libia, Malta, Romania, Serbia, Marocco, Russia e Tunisia. Il galoppo protagonista indiscusso sui tracciati siracusani, sabato 8 dicembre, dalle ore 14:15 in poi. La dotazione più importante, € 36.300,00, è per il Gran Premio Francesco Faraci, Handicap Principale “A”, a ricordo del compianto ragioniere, che insieme agli amministratori Concetto Mazzarella e, oggi, il figlio Fabio Faraci, continuano a mantenere viva una struttura che ha raccolto la grande passione ippica valorizzata sul territorio siciliano. Favorita, sui 2300 metri della pista grande, la scuderia di Giusy Guida con il rodato Justice Well e la qualitativa novità Voice Of Love. Ma, vociferate anche le new entries di Marcello Restuccia: Desire To Fire e Royal Dreamer. Attenzione a sottovalutare la coppia targata Alca Torre di Canicararo, che schiera Cuore del Grago e Shocking Blu, tra i migliori fondisti locali. La Tris-Quartè-Quintè è legata al Gran Premio Unire. Riservato ai 3 anni e oltre, sui 1700 metri della pista grande, è un altro Handicap Principale “C” da €20.900,00. Anche qui il team Guida-Cannavò ha gli occhi puntati con So You Zen che, con pesino agevole e qualità mostrata, gode di molti favori della vigilia. Tante e altrettanto valide le alternative: da Duc Del Rose a Saint Steven, da Guapo ai “Cuschieriani” Kylach Me If U Can e My Man, da Clockwinder e Sun Devil. Il Premio Criterium dell'Immacolata, Handicap Principale “B” impegna, invece, i giovanissimi sui 1500 metri della pista grande. Nel folto il campo partenti dei 2 anni, appunto, si attendono conferme dall’imbattuta sul tracciato Royal Victory e dall’ottima Intense Light, pronta a ribaltare l’ultima non esaltante prestazione. Resta comunque apertissima e ben riuscita la competizione. Il premio dedicato alla Finale Campionato Fantini del Mediterraneo è legato a una condizionata per anziani, dove le monte straniere potrebbero cambiare le carte in tavola. Si decreterà la nazione vincitrice dell’edizione 2018. Due le II Tris Nazionale affidate alla polifunzionale struttura di Contrada Maeggio-Spinagallo, nel giorno del suo compleanno: Premio Gruppo Marconi e Premio Hippodrome, quinta e sesta in programma.
Il trotto prenderà la scena domenica 9, a partire dalle ore 14.45. Centrale di un interessante convegno di 7 corse è il Premio Città di Siracusa. 22.000,00€ la dotazione di questo Invito che ingaggerà egregi cavalli anziani sui 1600 metri. Sembrerebbe, almeno sulla carta, complicato spodestare Tina Turner, vincitrice dell’edizione 2017. Ci proverà Tornado del Vento, con il suo record personale di 1.12.4 sulla pista siracusana. Ci proverà anche Unico Op, che deve difendere il poker di successi di fila nel periodo. La quarta del pomeriggio, invece, godrà dello spettacolo offerto dai guidatori in lizza per il Premio Finale del Campionato del Mediterraneo. Favorita nella Categoria F impegnata Usa di Ruggero, che avrà i maggiori ostacoli in Reflex Grif e Voilà Chuch Sm che rispettivamente sono guidatori proprio dai rappresentanti di Malta e Italia che si contendono la finale. Spettacolare anche una corsa di trotto montato, la quinta, riservata a cavalli anziani che dovranno mantenere l’andatura con i fantini in sella. Qui favorito il numero 11 di Sil Down Slide SM.

Questa news è stata letta 424 volte dal 7 Dicembre 2018