Dic 10

Arcoveggio: resoconto di domenica 9 dicembre 2018

Arcoveggio BolognaAttacco vincente per Vernissage Grif. Cielo terso, un buon pubblico e corse godibili per la domenica del trotto bolognese, in cima al cartellone un miglio per anziani di eccellente levatura e di spalla interessanti sfide per due e tre anni, poi, in chiusura, la Tris nazionale affidata ai gentleman e ai loro portacolori impegnati in un handicap sulla breve distanza. Orfani di Attalo, i due anni impegnati nella sfida d’apertura si sono inchinati allo strapotere fisico di Alter Ego Club, un figlio dell’ottima performer Noemi Sidoli, portato al successo dal suo trainer, il finnico Ari Rantanen, mentre le due compagne di allenamento Anna Grif e Azzurra Gadd si sono accomodate rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio; per il promettente vincitore, media di 1.16.7 e prima vittoria in tre uscite.

Alla seconda, testimone ai cadetti con Vaclav Lux e Sandro Miraglia dominatori della contesa in un brillante 1.15.2 sul favorito Va Vivi, in crisi alla distanza dopo aver condotto dal via, e sul positivo Virco Jet.

Delusione alla terza per i numerosi sostenitore del favorito Zoele Zs, di galoppo quando era agevolmente al comando e vittoria per Zardo Vald a Gabriele Ballotta che in 1.18.1 sull’ostica media distanza sono giunti davanti a Zazà e Zoe And Glory.

Alla quarta, il sempre più convincente Zigolo Vgl ha sbaragliato la concorrenza imponendosi in 1.14.5 su Zaira Del Ronco e Zalea Mabel, terza dopo aver condotto le danze sin dallo stacco, mentre alla quinta, coast to coast vittorioso per la coppia in rosa Ultraledy Grad e Monica Gradi, secondo il favorito Unabomber Cup e terzo Ulassai, ampiamente intervallati tra loro, con la giumenta allevata, allenata e di proprietà della famiglia Gradi assurta alla media di 1.15.3 sui due giri di pista.

Grande equilibrio nel clou di giornata, Vernissage Grif prima scelta ma un occhio di riguardo anche per Thiago Three e Volcada Bar, trascurati al betting gli altri, ad eccezione del ben situato Vasty Di Poggio: match in partenza tra Thiago e Volcada e quest’ultima di galoppo lasciando al largo Vernissage pedinato da Velina Vald ed alla corda Vasty di Poggio su Topola Op; nessun rallentamento da parte della coppia di testa, Thiago e Volpato alla corda, Vernissage e Lorenzo Baldi in pressing al largo con il treno interno formato da Vasty di Poggio e Topola Op e quello esterno composto da Velina Vald e Victor Trio, che spostava sul calo dell'avversaria, ponendosi in scia a Venissage, che a metà retta passava su Thiago che si arrendeva in rottura mentre Victor Trio conquistava una meritata piazza d’onore nei confronti dell’appostata Topola Op. Il tutto in un siderale 1.12.3 per il biondo erede di Varenne, rinfrancato dal ritorno alla Pradona.

Dulcis in fundo la Tris nazionale chiamata a chiudere il pomeriggio felsineo, con il ritiro di Plutonio Om a ridurre a 14 il numero dei contendenti e vittoria dopo deciso percorso all’avanguardia per i toscani Tamigi dei Greppi e Samuele Querci che in 1.16.7 si sono lasciati alle spalle i compagni di nastro Ollowin Rl e Umbral, per l’en plein dello start ed una quota tris di poco sopra ai 97 euro.

Prossimo appuntamento giovedì 13 dicembre, alle 15.30.

Questa news è stata letta 399 volte dal 10 Dicembre 2018