Dic 31

Siracusa Galoppo: resoconto di sabato 29 dicembre

 Gabriele CannarellaE’ tempo di botti per Gabriele Cannarella: e’ ancora poker al Mediterraneo. Tutti si chinano al “Sir” di Bosco. Anticipa i botti di Capodanno il jockey Gabriele Cannarella che, così come accade già il 26 Dicembre all’Ippodromo del Mediterraneo, cala il poker anche nell’ultimo convegno di galoppo dell’anno. Forma strepitosa per la giovane promessa siciliana che, già nella seconda prova in programma, Premio Swing Fire, in sella a Ciumbalicca beffa sul traguardo l’atteso Vale Of Kaos. E’ in totale controllo che, nella prova seguente riservata ai 2 anni, l’allievo vola sul traguardo con Gran Trip. Maiuscola, ma non per screditare le altre, è poi la performance che confeziona nel la prova sottoclou di galoppo con Velyn Girl, allieva dell’abile Carmelo Bottone, quando Gabriele vince una dura lotta, tutta in bianco e nero, con l’altra grigia Sharming Filly. Offrono spettacolo, quindi, le due giovanissime femmine che concedono a Mitrandir solo la terza moneta riservata dal Premio Tirak. Non è ancora sazio, però, il “piccolo” dei Cannarella che con Madammento è totale padrone della pista nell’ ultima prova in programma. Non chiude certo a mani vuote il 2108 il team Bosco-Gianni-Bossa che, intanto, si assicura la prova principale del convegno. Anche qui arrivo adenilico con Sir Fortress e Special Rush che si staccano in lotta. Testa a testa vibrante tra Federico Bossa e Giuseppe Gentilesca, con quest’ ultimo che alla fine deve chinarsi al “Sir”. Può solo assistere allo spettacolo in prima linea Playful Dude, che si accomoda sul terzo gradino del podio della condizionata che ha impegnato gli anziani sui 1800 metri della pista sabbia. Anche per il buon Bossa le gioie non arrivano da sole, vincente con l’altro “boschiano” Digonient nella prova di apertura e con Alp D’Huez nel Premio Camigliatello, torna a casa con un bottino di 3 successi.

Questa news è stata letta 429 volte dal 31 Dicembre 2018