Gen 2

Arcoveggio: resoconto di martedi' 1 gennaio 2019

Bologna TrottoLa TQQ di Capodanno premia Tunecede. La prima giornata del 2019 si è svolta all’insegna della TQQ, al trotter bolognese dell’Arcoveggio, con 16 anziani divisi su tre nastri, impegnati sulla distanza del 2000 metri. Pomeriggio contrassegnato da prove quantitativamente scarne, tqq a parte, ma qualitativamente all’altezza del rating bolognese a partire dal prologo, un miglio per neo tre anni orfano in mattinata di Aida Francis e vinto in 1.16.7 da Ad Maiora Gar e Antonio Di Nardo, il campione italiano 2018 che ha così iniziato alla grande la nuova stagione, mentre al secondo posto è giunta la diligente Anny Pan su Ah Zar.
Poi, turno per cadetti ed ancora il driver campano in evidenza dapprima al betting e poi alla prova dei fatti, grazie alla superiorità del suo Zorro Gual che in 1.16.8 ha facilmente disposto degli avversari, capeggiati da Zetajohn Pizz e Zakk Wilde. Tre su tre per Tony young, grazie al grintoso percorso esterno di Amarcord Lg, un allievo di Gennaro Casillo che ha dapprima debellato le resistenze della favorita Adeline costringendola ad un irrimediabile errore, per poi staccare con irrisoria facilità in 1.17.1 nei confronti di Anouk Grad ed Athos Dei Greppi, mentre alla quarta, forfait per Di Nardo e cambio alle redini di Zuba Font passata a Virzì, con un altro favorito a segno, questa volta è toccato a Zaffiro Fb spaziare vittoriosamente in 1.16.8 sulla media distanza guidando sin dal via e regalando il primo alloro 2019 a Roberto Vecchione, terzo nel 2018 e più che mai agguerrito con l’incedere del nuovo anno, mentre per le pizze Zahidam Best ha preceduto Zodiac Dany Grif.
Arrivo in rosa alla quinta corsa, con l’allieva d Zaccherini, Undisclosed, labile alla distanza e le due amazzoni toscane in gara, Rebecca Dami e Monica Gradi a duellare per la vittoria con Rebecca a segno grazie al ficcante finish di Tempest Treb e la grintosa avversaria al secondo posto su Ultraledy Grad, terza nonostante una meccanica rivedibile la battistrada Undisclosed ed eccellente il ragguaglio di 1.15.2 ottenuto con temperatura intorno allo zero termico.
Alla sesta, ritirati Ulrica Dei Daltri in mattinata e Turbine Lp durante il warm up pre-corsa, match Ursus Tft vs Victorius Men lungo i due giri e vittoria di quest’ultimo in 1.13.9 con Giuseppe Prestipino in sediolo ed Erik Bondo in regia; terzo, lontano, il superstite Vancouver Ongi.
Dopo un segnale annullato, partenza valida al secondo tentativo per i protagonisti della TQQ, rimasti in 15 dopo il ritiro di Sissi Op e con Ulena Dei Rio, eletta plebiscitaria favorita. Alla giravolta, di galoppo Video Games e Vitesse Play, scatto in avanti dalla seconda fila di Udue Effe, sulla quale si portavano in pressing dapprima Voldemort Nal, poi l’atteso Power Treb, mentre Laurentius Romeo risaliva gradatamente e la favorita trovava percorso difficile tra anticipi e soggetti non reattivi; in arrivo, calo di Power Treb e Udue Effe, mentre scattava all'esterno la brillante Tunecede, che si imponeva con autorità ben diretta da Luca Farolfi, mentre Lauretius Romeo filtrava in seconda posizione all’interno di una stanca ma encomiabile Udue Effe, ancora quarto Power Treb e quinta Ulena del Rio, non senza recriminazioni. Uno sguardo alle quote: la quintè rimandata di 24 ore e la tris a oltre 372 euro, la ricca quartè a ben 2.343.

Appuntamento successivo giovedì 3 gennaio alle 15.30 circa. Poi, SUPER WEEK END con la doppietta sabato 5 con TQQ e domenica 6 il GRAN PREMIO DELLA VITTORIA

Questa news è stata letta 553 volte dal 2 Gennaio 2019