Feb 12

Arcoveggio: le corse di giovedi' 14 febbraio 2019

Ippodromo ArcoveggioNastri e media distanza per cadetti ed anziani. Un bel convegno di corse attende gli appassionati bolognesi nel giorno di San Valentino all’Arcoveggio, con la TQQ, un intrigante handicap per tre anni in cima al cartellone ed il divertente corollario a tenere desta l’attenzione sin dal prologo pomeridiano previsto per le ore 15.35.

La disamina tecnica parte dall’affollata sfida sulla media distanza abbinata alla scommessa Tris, quartè e quintè, Premio Prosecco Serre: ben diciotto i soggetti al via divisi in due nastri ed un pronostico aperto alle più svariate interpretazioni, dal tentativo di fuga del duo umbro marchigiano Vulcano Spin/Daniele Cuglini, alla corsa d’attesa da parte degli altri ospiti dal centro Italia, Uinner Best/Davide Cangiano, senza trascurare i seppur timidi cenni di ripresa di Tenordelun oggi in versione D’Ambruoso, mentre scendendo a quota meno venti metri, balzano all’occhio le qualità atletiche del toscano Super Op, affidato ad Andrea Esposito, quanto l’affidabilità dell’allievo di Maurizio Cheli, Rambo Di Cesato, con Saphira Rob e Urla Del Vento in grado di dire la propria in ottica marcatore.

Schema analogo, nastri e media distanza, per la sfida riservata ai quattro anni, sesto round pomeridiano Premio Rinaldi 1957 Spa, contraddistinta dalla medesima dotazione dell’handicap Tqq, alla quale hanno aderito otto soggetti,uno solo dei quali al via dallo start, lo stacanovista Zemellino, che ha inanellato nove positive prestazione dall’ormai lontano novembre, candidandosi ad un ruolo da protagonista se non altro per la fortunata collocazione tattica, mentre lo stimato Zephyrus Bar, il cresciuto Zimmy Club e le lady Zelda Zack e Ziameme Cla paiono in grado lottare per la vittoria, ben supportate in chiave tattica da Massimo Barbini, Lorenzo Baldi, Roberto Faticoni e Edoardo Baldi.

Leva 2014 in grande evidenza già in apertura di giornata, nella prima delle tre sfide ad essa riservate, miglio che Zodiac Roc ed Antonio Greppi interpreteranno all’avanguardia nel tentativo di rintuzzare il pressing di Zaira Dei Veltri ed Antonio di Nardo, con Zakk Wilde e Battista Congiu ottimi rincalzi. Poi, gentleman ed anziani di lungo corso nel Premio San Valentino, con le coppie Radenska D’Aghi/Selva, Roger Op/Canali e Top dei Model/Marini a disputarsi la vittoria, senza peraltro dimenticare l’ottima forma di Twitter Di Casei, brillante portacolori di Giuseppe Colantonio.

Tecnica e freschezza atletica caratterizzano gli undici protagonisti della terza corsa, miglio per soggetti di cinque e sei anni, con le lady Verità Chuc Sm, Vida Loca Roc e Valchiria Spin pronte a sfidare Vortice D’Amore per la vittoria, mentre alla quarta Zebra Jet e Marco Stefani cercheranno di bissare il recente successo fiorentino, trovando sulla loro strada agguerriti binomi come quelli formati da Zazà Alter e Daniele Cuglini, nonché da Zahara e dal campione italiano Antonio Di Nardo, il quale mezz'ora dopo propone in Alcatraz il migliore atout del pomeriggio, sfidando per la vittoria le coppie Admiral Men/Fonte e Art Mail/Becchetti.

"Piccoli piaceri & golosità" offerti al pubblico, durante il pomeriggio di corse, dopo la quinta corsa al bar della tribuna.

Giovedì 14 febbraio, un Brindisi nel segno di San Valentino con Prosecco Serre insieme a tutti gli spettatori intervenuti

Appuntamento successivo giovedì 21 febbraio alle 15.30 circa.

Questa news è stata letta 704 volte dal 12 Febbraio 2019