Mar 8

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 7 marzo 2019

Ippodromo ArcoveggioDa Angela Caf a Sing Hallelujah, ecco i vincitori del giovedì. Un bel giovedì di corse all’Arcoveggio, con la TQQ ormai di prammatica sin da inizio d’anno e sei manche agonistiche dall’eccellente apporto tecnico. Nella Tris/Quartè/Quintè, handicap sulla media distanza, Sing Hallelujah e Roberto Vecchione hanno dominato davanti a Ulisse Trebì, Victory Ru Trebi, Liberto e Olimpo Del Nord, con il driver campano autore di una doppietta ed il ritrovato ex prima serie accreditato della significativa media di 1.15.3 sulla media distanza. Il netto favorito a segno ma carneadi trascurati al gioco alle sue spalle hanno generato risultato sorprendente anche per quanto riguarda le quote, con 241 euro per la tris e 927 per la quartè, nessun vincitore invece, per la scommessa quintè.

Apertura, alle 15.30, con l’assolo della sorella d’arte (di Super Star Reaf e Teodora Caf), Angela Caf che in 1.16.1 e ben diretta da Alessandro Gocciadoro ha tenuto a bada i reiterati tentativi di Arno Dell’Est mentre un diligente Alchemist Bi ha conquistato il terzo gradino del podio. Ancora la leva 2016 in vetrina alla seconda corsa, con i gentleman alle redini dei nove contendenti e la fuga a gambe levate di Atena Caf e Matteo Zaccherini vincitori in un siderale 1.14.5 per la prima vittoria in carriera della giovane allieva del Team Gocciadoro, su Alchemist Bi e Adam Kirby Col, mentre l’atteso Athos Dei Greppi è finito a tabellone vittima di un errore nelle fasi conclusive della contesa.

Poi, tre giri di pista per otto anziani di lungo corso e successo del trascurato Uragano Dei Lady in 1.15.5, con il sei anni allenato da Emanuele Ossani e guidato da un ispirato Vp Dell'Annunziata, scattato nelle fasi finali della corsa dopo aver seguito da spettatore il percorso all’avanguardia del deludente favorito Rick Del Duomo e passato in scioltezza su Taormina Mail e sulo stesso, stanco, Rick del Duomo. Testimone alle Z per un miglio privo di tre effettivi già in mattinata e dell’atteso Zapotec Del Falco durante il percorso, con Zanardi Grif battuto a fil di palo in 1.14.0 dalla chiacchierata Zoara’s Club, da qualche tempo agli ordini di Holger Ehlert, oggi guidata con fiducia da Roberto Vecchione, al terzo la “Gocciadoro” Zambia di Pippo, mentre alla quinta Visy Pan e Salvatore Valentino sono sfuggiti al serrate di Uragano Mery vincendo in 1.16.2 con Ultimo Lord al terzo posto. In una giornata non sempre propizia ai favoriti, Tempesta Lux ha mantenuto fede al pronostico aggiudicandosi la sesta corsa sotto la regia di un lanciato Maurizio Cheli, battendo Vitamar e Ursula Ban in un considerevole 1.15.8.

Prossimo appuntamento all'Arcoveggio giovedì 14 marzo alle 15.30

Questa news è stata letta 474 volte dal 8 Marzo 2019