Apr 5

Arcoveggio: le corse di domenica 7 aprile 2019

Ippodromo ArcoveggioFolla in pista all’Arcoveggio. Domenica bolognese interamente dedicata ai portacolori di Sonia Galanti, appassionata imolese impegnata a tutto tondo nell’attività ippica in veste di proprietaria e allevatrice con la griffe Gso, nota per l’incondizionato amore per la Francia e per il fervido ambiente agonistico del paese d’oltralpe. Da un soggetto di recente ritorno dalla terra dei Galli, Terribile Gso, prende il nome la prima corsa del pomeriggio festivo, con nove anziani di lungo corso al via sulla breve distanza ed un pronostico che svaria dall’ospite trevigiano Torpicchio Bybo, con Vp Dell'Annunziata braccio armato per conto di Walter Zanetti, alla corregionale Virginia Baba, proposta della connection Sarzetto/Pistone, mentre la forma locale è ben rappresentata dal ritrovato Sharif Dei Rum e da Ulrich Trio, carte di peso per D’Ambruoso e Stefani.

Alla seconda, altro miglio dedicato al potente Platone Gso, il pronostico sembra riservare buone chance a Ursula Trio, Volo Rivarco Op e e Tommy, citati in ordine di preferenza e rispettivamente interpretati da Marco Stefani, “Speedy” Velotti e Antonio Greppi.

Tre file di cadetti ancora alla ricerca di una definita dimensione agonistica, questo il Premio Ariels Gso, due giri di pista per 14 contendenti, con Zori, Zardo Vald e Zamia Op chiamati a ribadire i recenti progressi e guidato da Marco Stefani, Gabriele Ballotta e Andrea Bigliardi, mentre alla quarta, dedicata a Zenone Gso, il testimone passerà ai gentlemen e a tredici binomi che si sfideranno in una handicap sulla breve distanza con gli avvantaggiati Rambo e Giancarlo Moretti in grado di inscenare veloce giravolta al via e fuga vincente sui compagni di nastro Umbral, con il siculo Peralta, e Uragano Spritz, portacolori e partner di Michela Rossi, in sottordine i penalizzati Ulissemar e Oscar Benal sui quali salgono Thomas Manfredini e il marchigiano Marcello Becci.

La campionessa Marielles, vincitrice sulla penisola del Nazioni 2013 ed in Francia del prestigioso Prix Helen Johansson nel 2012, terrà a battesimo le sette promettenti puledre partecipanti alla prova più ricca del pomeriggio, miglio con molte candidate alla vittoria, l’ospite giuliana Arizona Jet a lanciare il guanto di sfida alle toscane Ava Gardner Treb e Aloe Jet, senza trascurare l’inviata di Andrea Sarzetto e Manuel Pistone, Annina, reduce da un nulla di fatto a Trieste preceduto però da una triplice suite vittoriosa.

Alla sesta, premio Peter Pan Gso, cadetti alle prese e prova del possibile riscatto per la dotata ma problematica Zoele Zs, allieva di Maurizio Cheli che al netto del rischio rottura, pare superiore a Zapiro La Sol e a Zibi Bi carte di Greppi e Vairani.

In chiusura, Talito Gso tiene a battesimo la sfida intergenerazionale, con Verdi Prav a ribadire la nuova dimensione agonistica ricca di belle prove contro gli stimati coetanei, Velletri Jet, Vaclav Lux e Venere Lux, mentre il più anziano Upper Trio mira senza meno al podio.

Per tutti gli spettatori, continuano le degustazioni pomeridiane "Piccoli piaceri e golosità" presso il bar della tribuna.

Prossimi appuntamenti con le corse a Bologna giovedì 11 e domenica 14 aprile.

Questa news è stata letta 482 volte dal 5 Aprile 2019