Ho dimenticato la password

Ott 21

Merano: le corse di domenica 23 ottobre

Merano sonniende davanti a caterpillarMaia chiude? No, Maia apre!! Domenica 23 ottobre avrà luogo l’ultima giornata di corse del 2022, ma proprio a partire da questo weekend l’ippodromo meranese compie un passo importante di ulteriore apertura, alla città e al territorio: è aperto da venerdì 21 , ai piedi della grande tribuna, il Luis Club Franciacorta, luogo di prelibatezze e primo punto monomarca aperto in Italia da Luis Franciacorta, che, in accordo con Merano Galoppo, ha scelto proprio Maia come sua location privilegiata.
Le corse di domenica sono belle e spettacolari, quattro in ostacoli, due in piano per cavalieri ed amazzoni. La prova più ricca , sui 3300 metri in siepi, ricorda un campione amatissimo che ci ha lasciato quest’anno, Live Your Life, e giustamente tocca ai cavalli 3 anni (otto al via) ricordare il grande sauro di Christian Troger e Raffaele Romano, che proprio a 3 anni, nella sua prima stagione da siepista, fu praticamente imbattibile a Maia e a San Siro. I siepisti anziani (Piton des Neiges e Prince d’Orage, Ivo, Aventus, Sky Constellation e Natam) e gli specialisti dello steeple (Peace Garden ed Il Superstite, Bornasco, Dorian Tango e Vinci Per Noi) si misurano in due ricchi handicap, dedicati rispettivamente ai grandi allenatori Aldo e Roberto Feligioni e ad uno storiico vincitore del Gran Premio Merano Alto Adige, Miocamen. Uno spettacolare cross-country (a sua volta dedicato ad un campione della specialità, Courtier du Val) e un ‘altra prova in siepi completano il programma ostacolistico. In piano, la prova sui 2200 metri ha raccolto sette protagonisti ad alto livello della stagione meranese, alcuni distintisi anche in ricche corse per fantini professionisti, stesso numero di partenti per la pure qualitativa prova sui 1500 metri. A fine giornata, un omaggio enologico premierà i capilista di stagione nelle varie categorie.
Il pomeriggio di corse sarà accomoagnato dalla musica di Monika Callegaro e Federico De Zorzi nel salottino all’aperto fra le due tribune. I cancelli dell’ippodromo apriranno alle 12.00, subito in fiunzione Ristorantye e Bar. La visita guidata alle strutture di Maia avrà luogo alle 13.00, e per tutta la giornata saranno attivi la champagneria, la gelateria, i pony per i bambini. E’ il saluto dei cavalli al loro pubblico, in un ippodromo che intende proposri a tempi pieno come luogo sempre più aperto alla vita cittadina, ai turisti, alle famiglie, ed alle grandi marche del Made in Italy. La giornata del Gran Premio ci ha mostrato Maia in formato-glamour “da Ascot” e proprio sul modello dei grandi impiantii internazionali, l’ippodromo va a proporsi sempre più come struttura ad apertura permanente.

Questa news è stata letta 217 volte dal 21 Ottobre 2022