Ho dimenticato la password

Dic 24

Arcoveggio: resoconto corse di sabato 24 dicembre

ippodromo bolognaVigilia di Natale ricca di proposte tecniche all’Arcoveggio, con il Premio Due Torri- Trofeo Augusto Calzolari a proiettare il trotter felsineo ai vertici dell’ippica nazionale assieme ad un corollario di tutto rispetto. Favorito e molto atteso ad una performance che scacciasse gli spettri di un 2022 non particolarmente esaltante, Cosmo Spritz con Carmine Piscuoglio alle redini (autore di tre vittorie a fine giornata) ha vinto e convinto nel miglio dedicato all’Avvocato Augusto Calzolari, inscenando una eccellente corsa d’avanguardia chiusa in 1.12.4 , misura di tutto rispetto che gli ha permesso di rendersi intangibile alla brillante Baltimora Trio e a Cherie Vit, filtrata dalla seconda fila per battere un tutto sommato deludente Cesare Amg.

La giornata è stata aperta da una sfida “in rosa” riservata a giumente di 4 anni vinta da Crazy Cast e Massimiliano Castaldo, che dopo percorso di testa chiuso in 1.15.0 si sono imposti nei confronti di Cornelia Op e di Chery. Alla seconda, primo successo del pomeriggio per il campano Carmine Piscuoglio grazie ad un Ernesto Spritz finalmente all’altezza delle aspettative, secondo posto per Eleanor Gar e terzo per Evita Trio. Campo scarno ma prospetti dal roseo futuro alla terza corsa “Premio Equos”, miglio per due anni che Escobar Fi e Vp Dell’Annunziata hanno fatto proprio gestendo la contesa, respingendo non senza patemi il pressing di Encantador Laksmy con Etereo Jet a completare il podio, ed alla quarta manche “Premio Trotto&Turf” pronta replica del figlio Carmine che ha improvvisato in grande stile la tre anni Duck Jet e l’ha condotta in una “solitaria fuga in avanti” che la giovane allieva di Michele Raimo ha impreziosito con il ragguaglio di 1.13.9, mentre Drake e Dylan Kris hanno conquistato il secondo e terzo gradino del podio. Quinta corsa nel segno dei favoriti Roberto Vecchione e Jeoffrey che in 1.15.7, hanno preceduto Denis Brig e Dabith Etoile. La giornata si è conclusa con un handicap sul doppio chilometro falcidiato dai ritiri (ben sei) e vinto da Boccadamo e Roberto Vecchione per la doppietta del driver campano, media di 1.16.4 e tris nazionale completata dai piazzamenti del primo battistrada Vaomar e dello stacanovista Astecca Dimar.

PROSSIMO APPUNTAMENTO: LUNEDI’ 26 DICEMBRE- inizio corse ore 13.30, animazioni ore 14.00
L’ippodromo di Bologna tornerà in scena anche a Santo Stefano (inizio corse ore 13.30), giornata in cui si disputeranno le tre batterie di qualificazione e la Finale del Trofeo Croce Rossa Italiana – competizione riservata ai gentlemen- drivers. Nel corso del pomeriggio festivo, a partire dalle 14.00, è in programma l’evento per i bambini “Cavalli in Festa” con il laboratorio “Aspettando la Befana”, le prove in sulky ai pony (dalle 14 alle 14.30) e l’Hippotram per visitare le scuderie.

Gli spettatori potranno anche gustare le squisite caldarroste del Consorzio dei Castanicoltori dell’Appennino Bolognese, accompagnate da vin brulè.

*fino ad esaurimento scorte.

Questa news è stata letta 315 volte dal 24 Dicembre 2022