Ho dimenticato la password

Gen 7

Bologna Trotto: resoconto di venerdì 6 gennaio

bologna trottoMarco Stefani e Becoming vincono il Gran Premio della Vittoria 2023
             
Venerdì 6 gennaio in una cornice di festa è andato in scena il Gran Premio della Vittoria, primo evento
classico della nuova stagione, con quattordici soggetti al via impegnati sulla distanza dei 2400 metri ed
un estremo equilibrio tattico a caratterizzare la contesa. Becoming guidato da Marco Stefani per il
training di Mauro Baroncini ha agguantato il successo nelle battute finali alla media di 1.15.5 nei
confronti di Brooklyn Lux e su Corsaronero Font. Per il catch driver modenese, ma ormai bolognese di
adozione, si tratta della terza vittoria nella classica dell’Epifania.  Il driver modenese Marco Stefani è
stato premiato dal Presidente di HippoGroup Cesenate Massimo Umberto Antoniacci e dalla
Vicepresidente del Quartiere Navile Anna Del Mugnaio. 
Le altre corse del pomeriggio: 
Puledri dal promettente futuro hanno aperto il convengo con l’attesa vittoria di Eraldo Jet, plebiscitario
favorito che Alessandro Gocciadoro ha subito proiettato all’avanguardia per chiudere in scioltezza alla
media di 1.16.0 mentre Esotica Si ed Eduard, gli unici esenti da errori, hanno completato il podio ed alla
seconda, altro coast to coast sfociato in un facile primo piano per l’amazzone Rebecca Dami e per
Bomber Alter, che in 1.17.3 hanno disposto degli avversari con Clivia di Poggio a sopravanzare Contento
Jo per la piazza d’onore. Gocciadoro uber alles alla terza corsa, vittoria per il top driver emiliano alle
redini di Destiny Effe, colori italiani e carriera svolta prevalentemente in Scandinavia agli ordini di Sabine
Tinder ed oggi a segno in 1.14.5 nei confronti di Dama Ongi e Diva Delle Badie, molto seguita al betting
ma solo terza all’epilogo, alla quarta, assente la giubba gialla del team di Noceto è stato Carmine
Piscuoglio a regalare spettacolo in sediolo alla sorprendente Evita Spritz, inespressa allieva di Andrea
Sarzetto che in 1.19.3 ha sorpreso tutti con una travolgente retta d’arrivo battendo di precisione Evita
di Dario ed una labile Euphoria. Spettacolo, agonismo e tecnica nell’immediato prosieguo, un miglio per
eccellenti cadetti che Gocciadoro e la sua Daughter As hanno fatto proprio respingendo palmo a palmo il
pressing del favorito Diluca Mo e vincendo al ragguaglio di 1.12.6 davanti allo stesso allievo di Enrico
Bellei e a Dunga, per un arrivo di puro stampo classico essendo i tre degli assoluti primaserie, mentre
alla sesta il testimone è passato ai free for all, con un emozionante match inscenato da Verdon Wf alla
corda e Back On Top costantemente al suo esterno ed i due divisi da un corto muso sul palo a vantaggio
del leader sul coraggioso attaccante, media di 1.13.4 ad accomunare i due e podio completato da
Corsaro San che aveva tentato di sorprendere Verdon in partenza per poi scendere a miti consigli ed
accodarsi nella sua scia e poker in giornata per Alessandro Gocciadoro. Epilogo con la corsa tris,
handicap per sedici sulla media distanza che ha regalato un emozionante epilogo con il favorito Aramis
Ek di galoppo sulla piegata finale e l’open strech amico di Coco Jumbo Adv e Ferdinando Minopoli
vincitori in 1.15.7 su Eclair Magic, Anteo Del Ronco, Anita Spritz e Vamos Op, coraggioso leader sino a
quando le energie lo hanno sostenuto.
A cornice del grande evento ippico tante famiglie e bambini hanno accolto la Befana che come da
tradizione è arrivata a cavallo e ha donato le calze ai bambini. La manifestazione è stata a sostegno della
“Casa dei Risvegli Luca De Nigris”, presente all’Arcoveggio anche la presidente dell’associazione “Gli

Amici di Luca” Maria Vaccari. L’ippodromo di Bologna in queste settimane osserverà la consueta pausa
invernale e tornerà in scena il prossimo 23 febbraio.

Questa news è stata letta 180 volte dal 7 Gennaio 2023