Capannelle Galoppo: le corse di venerdý 22 settembre

Ippodromo Capannelle Galoppo

Ecco la pista dritta alle Capannelle secondo tradizione del venerdý al galoppo. Quattro corse su sei, le altre due in quella all weather, sulla dirittura della via Appi. Quasi dieci partenti in ogni corsa, distanze dai 1000 ai 1600 e due handicap faranno compagnia a due vendere, una condizionata ed ancora una maiden ma per i tre anni. Amarcord di lusso garantito anche in questa giornata grazie ai nomi dei premi che aprono una finestra nostalgica sul passato: Demetrio vinse il derby ad inizio secolo, il 900 ovviamente, St Paul House Ŕ stato super velocista, Caorlina fu mitica mantovana in vedetta nelle Oaks e non solo, Adam ispir˛ Manlio Cangogni per il suo Storia di Pimlico, Good Times diede uno dei suoi sei Parioli a Lorenzo Brogi e Doney fu eccellente miler. Sempre piacevole il ricordo e la memoria. I due anni che sono invece il domani e non il passato si cimenteranno i condizionata sui 1200, (prima corsa alle 14,35) quattro ma di spessore: Baby Boss, Grand Grey, Super Ghiro, Tenjaku. Sono ancora tanti i tre anni che non hanno ancora vinto sui 1200 e in pista dritta, (terza corsa alle 15,45) ben 14 ma venerdý sera uno potrÓ festeggiare. Interessante la perizia sui 1000 secchi per tre anni con 12 in gabbia, (sesta corsa alle 17,35 e TQQ) da filare Hurricane Glory, Optically, Robella e Naas Sweety. Idem per la altra perizia (seconda tris, quarta corsa alle 16,20), sui 1200 ma questa volta in all weather e per anziani, con 10 al via tra i quali Bluma , Tago Island, New Ela, April Galaxy. Grande controcanto, domenica prossima, al Gran Premio Merano (si vedranno le immagini sul maxischermo) sarÓ il pomeriggio imperdibile di Capannelle: tre listed (Repubbliche Marinare, Ubaldo Pandolfi, Felice Scheibler ) e HP di Autunno. Il grande galoppo Ŕ di casa alle Capannelle dove Ŕ sempre festa.